Disciplina e ritmo – 1

L’angolino del Saggio Cinese.

Idea da sviluppare (con riferimento allo sport. In altro settore la transizione è già avvenuta da decenni e l’idea è AMPIAMENTE sviluppata):

la disciplina serve in funzione del RITMO.

Tenere persone (giocatori) “in ordine” (in riga, in fila) non serve se seguono lo stesso ritmo.

Per una squadra che ha ritmo, la disciplina è implicita.

Al contrario, chi non ha un tubo da fare, non ha un programma, e soprattutto subisce il ritmo dell’avversario,

ha indubbiamente bisogno di essere disciplinato da un'”autorità” esterna in forma geometrica, spaziale. Mettiti in riga, mettiti in fila, “allineati” per dire “sincornizzati, agisci insieme”.

In una squadra che ha ritmo, e su questo basa la sua efficacia,

“leadership” non ha nessuna connotazione autoritaria.

Il leader in quel caso è semplicemente che inizia l’azione,

il primabase che in una difesa bunt tira sulla prima ancora vuota “guidando” il secondabase con la palla.

Vasto tema: la gestione dei ritmi dell’allenamento come un modo per stabilire e trasmettere a far condividere implicitamente, silenziosamente, inconsciamente la leadership.

Dice Sun Tzi: “chi primo arriva meglio alloggia”

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: