…. lui gioca tanto con il computer…

D’accordo, il computer è uno strumento che sarà importantissimo nella sua vita lavorativa. E’ importante che sia “alfabetizzato in informatica” e “connesso”.

Va benissimo. Ma… senti un attimo:

se quanto avevi 5, 7 o 9 anni ti avessero regalato per Natale un blocco di copie-commissione, un codice civile, uno sturalavandini o qualunque sia il tuo utensile di lavoro oggi,

e tu fossi rimasto per anni, dodici ore al giorno, da solo, a usarlo, e sempre solo quello…

… oggi saresti un adulto competente nel suo lavoro, o un disadattato?

Giocare è vitale. Giocare con altri è vitale. Competere è vitale, collaborare è vitale.

Un computer o uno smartphone o un tablet sembrano collegarti con il Mondo intero e fornirti giochi infinitamente vari,

ma c’è più varietà di stimoli fisici e mentali nei rimbalzi di una palla che in mille videogame,

e c’è infinitamente più varietà di esperienze umane, culturali, linguistiche in un gruppo di 10 bambini che giocano insieme,

che in un bambino assorto, da solo, davanti allo schermo, non importa quanto interessanti, esotiche e varie siano le immagini che, passivamente, guarda.

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: