archivio | Politica Feed RSS per la sezione

Matteo 7:6

Softball a scuola. Un anno di lavoro. Una selezione di classi delle Medie. Qualità? Risultati? Lasciamoli valutare a altri. Stamattina, vengo chiamato a un incontro con l’Assessore alla Scuola. Incontro non sollecitato, non alleno più in quella zona, è a un’ora di macchina da casa mia. Ci vado, ovviamente (mi guardo allo specchio: “ovviamente, perché […]

Continua a leggere

Canoe

[Autore sconosciuto, probabile tradizione popolare] Marina e Aeronautica fanno la loro annuale gara di canoa. La canoa della Marina vince, con un vantaggio di un chilometro. La squadra dell’Aeronautica è avvilita. Gli ufficiali decidono di tenere una riunione per analizzare la sconfitta e rimediare. Viene formata una “Commissione Misurazioni”, composta di ufficiali superiori, per indagare […]

Continua a leggere

Un buon leader, diversamente dal Colonnello Buttiglione, si arrende all’evidenza

Giornata di esami.Ho incontrato uno dei PEGGIORI istruttori che abbia mai visto.In COSA era pessimo? In questo: 1) dava istruzioni contraddittorie. Non solo ambigue, equivocabili o incerte – ci sta [ma vedi sotto]. Non solo: “sottoporre al candidato un problema dai confini indeterminati, e lasciare che si accorga da solo di discrepanze e ambiguità”: questo […]

Continua a leggere

Diario di allenamento: selezioni, capitano, simboli e ruggine

Allenamento di ieri: 1) positivissimo: presenza e attenzione 2) positivissimo: lavoro “di testa”: abbiamo parlato del tifo, dei simboli della squadra [le raga stanno preparando un lavoro eccezionale: softball, cuore e fuoco!], delle selezioni, e dell’appartenenza (il giocatore è anche un tifoso della propria squadra? chi è il capitano?), 3) gran lavoro in battuta, sei […]

Continua a leggere

Elezioni, piscine e narcisismo

Riflessioni a margine di una campagna elettorale nella quale non è nostro compito entrare – ciascun genitore ha le sue idee e farà le sue scelte.E magari lo sport non è l’argomento principale che le motiva. O magari la chiave di un gabinetto finisce per decidere la scelta nell’urna. Non lo sappiamo, non ci spetta […]

Continua a leggere

Diario di allenamento: che sgobbata!

Due ragionamenti sul lavoro di questi giorni. Siamo a metà settimana e abbiamo già sul groppone quasi sei ore di allenamento intenso. Fermiamoci a pensare. Due allenamenti molto, molto intensi. Fisicamente e tecnicamente quello di lunedì, più diradato fisicamente, ma concentrato sulla tecnica, quello di ieri. I temi che abbiamo affrontato: * controllo dell’agilità di […]

Continua a leggere

Fallo e simulazione di fallo. Oh, oops…

Un dettaglio forse interessante per amici/parenti che seguono la nostra pagina per simpatia ma non conoscono bene il nostro sport. Se ne parlava ieri all’allenamento. qual è, nel softball/baseball, la punizione per un fallo? E come ci accorgiamo se un giocatore simula di aver subito un fallo? E come viene sanzionato il simulatore? E cosa […]

Continua a leggere

Scuola senza sport… cioè, allevare pecore assassine e lupi incapaci di nutrirsi.

Ho scritto queste note in fretta a margine di un commento su “facebook” di una giovane atleta (e studente molto brava a scuola), arrabbiata a proposito di “scuola e sport” – o meglio, a proposito del fatto che lo sport a scuola ha un ruolo irrilevante, e ne perde progressivamente. Non ho idea di come si […]

Continua a leggere

Perché lanciare poco?

Un primo accenno all’argomento, per fare domande e non dare ancora risposte, ma solo raccogliere commenti. Ci ragionavo da tempo, ma è diventato urgente in seguito alla discussione sull’organizzazione dei campionati 2014. I nostri campionati giovanili softball prevedono severi limiti nell’uso di lanciatori. Perché? Voglio dire: durante la mia recente esperienza americana sia con ASA […]

Continua a leggere

Barare instupidisce. Perché?

Regola 1433: se a un tavolo di poker non sai chi è il “pollo”, sei tu. Tizio crede di tendere una trappola, e non si accorge che tutta la sua trappola non è altro che l’esca di una trappola più grossa, nella quale cade lui. Non c’è nessuno più coglione di un “furbo”. Dice: “ma […]

Continua a leggere