archivio | Scuola e Sport Feed RSS per la sezione

Allacciarsi le scarpe vs slacciare il guanto

Regali di natale, scarpe e nodi La bambina viene a giocare a softball da qualche settimana, si è subito entusiasmata, e la mamma mi dice che per Natale vuole in regalo il guanto, chiede un consiglio per l’acquisto. Risposta: lascia perdere il guanto, ché glielo presta la squadra. Comprale invece un paio di scarpe con […]

Continua a leggere

Scimmie, filosofi e gesto del tiro

Uno dei più grandi pensatori del Novecento, Elias Canetti, Nobel nel 1981, quasi un secolo fa dedicò due capitoli di una delle sue opere più grandiose al gesto di PRENDERE con la mano [“Afferrare e Incorporare” e “La mano”, nel libro “Gli Organi del Potere” in “Massa e Potere”]. Raccontò e spiegò quanto importante questo […]

Continua a leggere

Noi lo assecondiamo…

Premesso che portare giovani e giovanissimi allo sport è una missione, un dovere e – per me – una passione e un divertimento, e che vedere un campo pieno di piccolini è una gioia pura e quasi infantile… “Pronto, posso portare mio figlio di 6 anni a fare una prova di baseball?” “Sì, quando vuole! […]

Continua a leggere

Soldi, medaglie e falsari

E’ semplice, è molto semplice. E’ terribilmente semplice. In origine la medaglia sportiva era una MONETA (e di un tipo particolare: non la moneta del salario, ma una moneta votiva – la moneta che non solo paga un lavoro, ma “paga” il “lavoro” molto particolare del sacerdote). E una moneta rappresenta un lavoro che ho […]

Continua a leggere

Aquiloni a Locatelli Beach

Cosa c’entrano con il softball gli aquiloni? Tantissimo! Prima di tutto è il 29 luglio, e un po’ di “aria di spiaggia”, chi resta in città e viene al campo a allenarsi se la merita. Poi: l’aquilone è bello, vola, e a noi le cose belle che volano piacciono. E poi, per usare le parole […]

Continua a leggere

Togliere le rotelle alla bicicletta

Caro Diario, oggi ho “tolto le rotelle alla bicicletta” a un’altra annata di giocatrici. Le 2006 di Nova Milanese hanno cominciato a giocare da sole, coprendo tutti i ruoli a cominciare da quello, cruciale e difficile, di lanciatore, proseguendo con quello complementare del catcher, e mettendoci intorno una difesa che per la prima volta non ha l’alibi di […]

Continua a leggere

Il bambino diagnosticato – Capitolo 2

Eccone un altro… Sto insegnando a ragazze/i di 9/11 anni uno sport che ha 342 regole, circa 1500 possibili combinazioni tattiche, interamente basato su statistiche e calcolo delle probabilità, e che contiene i due singoli gesti più complessi e non-intuitivi del mondo dello sport (battuta e lancio)… … e le vostre diagnosi mi dicono che […]

Continua a leggere

No, non hanno barato

E se c’è una cosa di cui i Vostri figli non hanno davvero bisogno, è sentirvi dire per l’ennesima volta che “QUELLI hanno vinto perché hanno barato”. E’ un’idea debilitante. Non solo in termini morali e di carattere (chi crede che gli altri imbroglino, di solito è un imbroglione o lo diventa), ma proprio in […]

Continua a leggere

Camp “softball e giochi da cortile” 2016

Qualche immagine e due commenti alla fine della seconda e ultima settimana del camp “Softball, Baseball e Giochi da Cortile 2016” a Nova Milanese. 38 ragazze e ragazzi in campo e in palestra hanno giocato e lavorato nove ore al giorno per sei giorni alla settimana, hanno saltato intorno agli spruzzatori e hanno giocato partitone […]

Continua a leggere

In memoria di un grande insegnante

Il tempo vola. E’ passato un anno, oggi, dalla morte del prof. Giorgio Israel. Amico e maestro, uno dei maggiori epistemologi italiani, e un uomo dalla schiena dritta. Insegnava matematica, anche se la sua cattedra universitaria pretendeva che “insegnasse insegnamento della matematica”. E’ stato infatti il più brillante e chiaro oppositore, in Italia, della pretesa […]

Continua a leggere